Menu

Orologi Replica Cartier Astrotourbillon

Quando Cartier ha presentato il suo primo orologio Astrotourbillon nel 2010, è stato salutato come un vero progresso, che ha incantato gli amanti degli orologi replica.

Intorno all’anno 2008, la casa di Cartier ha fatto un investimento mirato nell’orologeria seria. Il marchio ha sviluppato un intero reparto dedicato all’Alta Orologeria e ai movimenti complicati. Una delle sue prime uscite è stata l’Astrotourbillon drammaticamente diverso, svelato al mondo nel 2010. Finora, gli scappamenti del tourbillon erano praticamente visibili sui quadranti degli orologi tramite un’apertura che mostrava la gabbia generalmente posizionata a ore 6. Il tourbillon ha svolto il suo ruolo – per compensare gli errori di cronometraggio dovuti agli effetti della gravità sull’orologio Cartier replica quando si trovava in determinate posizioni sul polso – ruotando costantemente attorno al proprio asse in quell’apertura. Ciò ha reso l’orologio della copia visivamente accattivante.

Cartier ha preso la gabbia del tourbillon, l’ha spostata da un punto singolare sull’orologio e l’ha trasformata in una gabbia in costante rotazione che tiene il bilanciere e ruota anche attorno al quadrante dell’orologio. In breve, Cartier ha elevato lo scappamento a tourbillon dal suo ruolo puramente funzionale rendendolo anche esteticamente affascinante. Il calibro 9451 MC Astrotourbillon con le sue 187 parti ha richiesto cinque anni di lavorazione ed è stato salutato come un nuovo standard per le complicazioni dell’orologeria. Il complesso Astrotourbillon vantava un bilanciere che, pur ruotando ancora sul proprio asse, aveva una gabbia che poteva compiere un giro ogni minuto intorno al quadrante, fungendo così anche da lancetta dei secondi. È diventato rapidamente il sogno di un collezionista di orologi falsi grazie alla danza accuratamente orchestrata sul quadrante.

Astrotourbillon © Cartier Replica Orologi

Cinque anni dopo, nel 2015, dopo aver trascorso sei anni nello sviluppo da quella prima versione, Cartier ha rilasciato un modello ancora più visivamente sbalorditivo sotto forma di replica dell’orologio Astrotourbillon Skeleton. Incastonato tra due cristalli di zaffiro, il movimento a carica manuale 9461 MC era ancora più affascinante. È stato interamente ridotto al minimo indispensabile per mostrare le parti importanti del movimento e per creare l’illusione di fluttuare nello spazio. In realtà, la struttura del movimento era ancorata ai ponti scheletrati che formavano i numeri romani XII e VI sul quadrante. Mentre ruota attorno al quadrante, chi lo indossa (e gli altri) ottengono una visione senza ostacoli del suo movimento. Mentre la prima versione con quadrante classico era già ambita, questo nuovo maestoso segnatempo scheletrato con anello esterno del quadrante ha fatto impazzire i collezionisti. Sono stati realizzati solo 100 pezzi di quell’orologio replica da 47 mm.

Nel 2021, Cartier ha rilasciato una nuova versione della replica Rotonde de Cartier Astrotourbillon. Questo ospita il famoso movimento scheletrato 9461 MC, ma è realizzato in platino con una corona di perline incastonata con un cabochon di avventurina. È dotato di un anello quadrante grigio ardesia con numeri color argento. La gabbia del tourbillon è (come la versione 2010) rialzata e posizionata sopra il movimento per grandi strati multidimensionali. Questa edizione rigorosamente limitata di cinque pezzi farà sicuramente scalpore tra i collezionisti di alta orologeria Cartier e rimarrà ricercata sul mercato dell’usato per gli anni a venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *